Cinque pizzerie a Napoli che vale la pena conoscere

Tutti voi oramai conoscete la nostra passione per Napoli. Questa città ha tante cose belle per cui andare fiera e che la rendono famosa in tutto il mondo. Una di questa è sicuramente la pizza.

La storia dice che la pizza Margherita fu inventata a Napoli. Solo chi ha assaggiato questo disco di pasta preprato lì e condito con pomodoro San Marzano, mozzarella di buffala, basilico e olio può capire quello di cui stiamo parlando.

Qui vogliamo presentarvi una piccola lista delle pizzerie di Napoli che a noi piacciono di più. Vi consigliamo di visitarle se vi troverete in questa meravigliora città.

Pizzeria Sorbillo ai Tribunali, Via dei Tribunali 32

Si trova nel centro storico. Negli ultimi anni è diventata famosa in tutta Italia anche grazie alla presenza costante del titolare Gino Sorbillo nei media nazionali.

La pizza di Gino Sorbillo è per noi una delle pizze più gustose e buone di Napoli. Grande, con una forma a “ruota di carro” che esce fuori dal piatto, sottile, leggera e molto digeribile. Sorbillo offre tantissime pizze con diversi condimenti, dalle classiche Margherita e Marinara, alle pizze con prodotti bio e per vegani. Sempre pieno di turisti e napoletani.

Consigliamo di andare a mangiare la pizza qui non appena aperto, alle 12-12,30 per il pranzo o alle 19-19,30 per la cena. In questo modo eviterete una lunga attesa.

pizza w Sorbillo

Pizzeria Da Michele, Via Cesare Sersale, 1

Forse alcuni di voi hanno visto il film “Mangia, Prega, Ama”. Nell’episodio girato in Italia, la protagonista Julia Roberts andava a Napoli per gustare la pizza di questa antica pizzeria esistente dal 1870. Da Michele potete mangiare solo due tipi di pizza: la Marinara o la Margherita.

La pizza di Michele è molto sottile e leggera. Con soltanto 50 centisimi di euro in più potete chiedere di avere una doppia porzione di mozzarella sulla Margherita. Sempre piena di clienti. Non meravigliatevi se sarete costretti a mangiare la pizza nelle stesso tavolo con qualche sconosciuto.

Pizzeria da Concettina ai 3 Santi, Via Arena della Sanità, 7

Questa pizzeria è diventata molto famosa negli ultimi anni grazie all’iniziativa del giovane titolare Ciro Oliva, che ha cercato di innovare l’offerta con pizze sempre più ricercate e fantasiose. Qui potrete mangiare pizze diverse a seconda della stagione, con due menù differenti in inverno e in estate. La pizza non è enorme e non sottilissima, ma è sempre fatta con prodotti genuini e ricercati.

Tra le tante pizze preparate qui da segnalare la pizza Fondazione San Gennaro, con il cornicione ripieno di ricotta e tarallo napoletano.

Una curiosità: da Concettina potete prendere parte all’iniziativa della pizza sospesa a favore delle persone più bisognose.

Pizzeria da Starita a Materdei, Via Materdei 27, 28

Anche questa pizzeria è molto famosa grazie ad un film degli anni 50, L’Oro di Napoli. Nel film bellissima Sofia Loren preparava le pizze per gli abitanti del quartiere. La pizza di Starita non è una pizza molto grande. Quindi è consigliata per le persone che fanno fatica a mangiare pizze enormi che escono fuori dal piatto.

Starita è molto famosa anche per la sua pizza Montanara, prima fritta e poi passata al forno.

Pizzeria Di Matteo, Via dei Tribunali, 94

Anche questa pizzeria sorge in Via dei Tribunali. È molto conosciuta sopratutto per le sue pizze in versione mini, da mangiare in strada piegate in quattro come un portafoglio (la cosidetta pizza a partafoglio). Basterà solo 1,5 euro per poter gustare senza attendere molto una meravigliosa pizza Margherita.

kawacaffe

Leggi anche:
Che cosa vale la pena vedere a Napoli?
1. Napoli. La cappella Sansevero

Se questo post vi è piaciuto, commentate pure. Se pensate anche che questo post possa essere d’aiuto a qualcuno, condividetelo. Apprezziamo ogni vostra azione.